Strategia con l’Utilizzo dell’Oscillatore Stocastico

Strategia Oscillatore Stocastico

Una strategia che prevede l’utilizzo di due indicatori stocastici con lo scopo di identificare zone di ipervenduto e ipercomprato per capire quando e come entrare sul mercato.

  • Livello: intermedio
  • Applicabile per il trading su: opzioni binarie, futures, materie prime, azioni e forex
  • Vedi anche le altre strategie di livello:
    facile, intermedio, avanzato

Questa strategia prevede l’utilizzo di due indicatori stocastici, entrambi impostati su un diverso periodo, al fine di eliminare i falsi segnali inviati dall’indicatore con un periodo più breve, e per evitare i ritardi che si verificano con un indicatore con un periodo più lungo.

Quando entrambi gli indicatori si trovano nella zona di oversold (ipervenduto), procederemo con l’acquisto di un’opzione CALL, quando si troveranno invece nella zona di overbought (ipercomprato), procederemo con un’opzione PUT.

Fra le strategie di opzioni binarie è una tecnica che può rivelarsi molto proficua nel trading delle opzioni binarie, ma richiede alcune conoscenze e competenze tecniche. L’utilizzo è infatti indicato per trader già con esperienza.

L’oscillatore stocastico

L’oscillatore stocastico è un indicatore statistico utilizzato nell’analisi tecnica per individuare situazioni di mercato definite come ipercomprato o ipervenduto. Per una spiegazione più dettagliata su questo strumento vedi qui. Si tratta di un indicatore semplice da usare e in grado di dare risultati di un certo livello.

Come interpretare la strategia e come agire

La strategia prevede dunque l’utilizzo di due oscillatori con diversi periodi temporali (è necessario quindi usare grafici che possano visualizzare scale temporali).

L’indicatore principale includerà i valori 21,9 – 9, mentre il secondo i valori 9,3 – 3 ovvero un periodo più breve.

Oscillatore Stocastico call

Una inversione di tendenza al rialzo si verifica quando entrambi gli indicatori stocastici sono nella zona di ipervenduto, ovvero su entrambi gli indictori, le due linee si intersecano.

Ora è necessario aspettare la chiusura della candela corrente, la quale sembra segnalare una inversione di tendenza, e se il segnale è ancora valido, acquisteremo un’opzione CALL.

La situazione contraria, si verifica invece quando le due curve dei due indicatori stocastici si intersecano nella zona di ipercomprato (sopra 80). Anche in questo caso attenderemo la chiusura della candela e se dopo la chiusura il segnale è ancora valido acquisteremo un’opzione PUT.

Commenti, recensioni e segnalazioni dei trader: 0

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *