Trading Intraday

trading intraday

Cos’è il trading intraday, rischio, mercati migliori, vantaggi e svantaggi, tutto quello che devi sapere su questo stile di trading online.

Cos'e il trading intraday

Il trading Intraday o day trading consiste nella pianificazione, esecuzione e controllo giornaliero delle operazioni di acquisto e vendita sui mercati finanziari, con posizioni della durata media variabile dalle 4 ore ai 15 minuti o meno nel caso dello scalping. Il trading Intraday inizia e finisce nella stessa giornata, tutte le operazioni vengono aperte e chiuse lo stesso giorno.

Per chi è indicato

Il trading intraday è una tipologia di trading online ideale per chi ha molto tempo e pazienza per analizzare i mercati ogni giorno e per più ore al giorno, per chi preferisce non avere posizioni aperte durante la notte e per chi ha come obiettivo dal 50% in su sui propri ingressi economici.

Nel trading intraday è inoltre importante saper pensare ed agire velocemente, oltre a saper controllare le proprie emozioni ed impulsi. Il trading intraday non è quindi una tecnica indicata per persone emotive o che non sono in grado di rispettare scrupolosamente un piano di trading con regole di entrata, uscita e gestione del denaro ben definite.

Il day trading è lo stile di trading che vede il maggior numero di trader perdenti, richiede disciplina, concentrazione e ottime capacità di money management. In definitiva il day trading è uno stile di trading per pochi.

Livello di rischio

Il trading intraday è più rischioso del trading multiday o swing trading in quanto il capitale viene maggiormente messo sotto pressione, ed il numero di ore dedicate all'attività di trading è generalmente più alto.

Il livello di rischio in questo caso è anche molto psicologico, oltre che monetario, ma dipende ovviamente sempre dalla pianificazione e dagli obiettivi personali definiti nel proprio piano di trading.

L’aspetto psicologico nel trading intraday gioca un ruolo determinante e senza un’accurata ed intransigente gestione del denaro, le probabilità di essere profittevoli sono molto basse.

Pro e contro

Pro

  • Risultati immediati
  • Si eliminano preoccupazioni overnight (non si tengono posizioni aperte durante la notte)
  • Possibilità di cambiare strategia rapidamente
  • Meno condizionati dalle varie analisi

Contro

  • Rischio di overtrading (fare trading in eccesso)
  • Trading ad alta frequenza
  • Meno controllo del rischio
  • Rischio psicologico elevato
  • Rischio legato alle commissioni di trading

Tecniche e strategie

Qui una panoramica delle tecniche e strategie di trading intraday più comuni, con una breve descrizione del funzionamento.

  • Scalping: consiste nella esecuzione giornaliera di numerosi trade della durata di pochi minuti e con obiettivi di profitto minimi. La tecnica dello scalping sfrutta la volatilità giornaliera del mercato e mira a “rosicchiare” pochi pip/tick per volta, con l’obiettivo di accumulare tante piccole vincite. Questa tecnica intraday è applicabile su mercati o asset che si muovono molto e con piattaforme di trading veloci (vedi qui i broker più indicati per lo scalping).
  • Utilizzo di indicatori e oscillatori su time frame bassi: consiste nella combinazione dell'analisi grafica e due indicatori, su time frame a 15, 30 o 60 minuti. La tecnica usa un indicatore direttamente integrato sul grafico del prezzo (ad esempio le Bande di Bollinger impostato di default a 20,2) ed uno esterno come l’RSI a 14 periodi. Lo scopo di questi due indicatori tecnici e quello di avere almeno due conferme prima di eseguire il trade, ad esempio, l’indicatore RSI sotto il livello 20 ed il prezzo che tocca la Banda di Bollinger inferiore, per poter eseguire un trade LONG (acquisto). È una tecnica popolare tra i trader tecnici che usano le analisi tecniche nella propria quotidianità.
  • Tecnica con Stop Loss Costante: consiste nel posizionare uno stop loss monetario o percentuale costanti su ogni trade, che sia consono al proprio livello di rischio a prescindere dal mercato. Ad esempio, sulla coppia forex USDJPY intraday il mio stop loss è di 40 pips su ogni posizione, e posso eseguire da 1 a 3 trade totali la cui somma sia almeno 80 pips di guadagno.
  • Trading sulle notizie (news trading): consiste nel fare trading al rilascio di una notizia economica rilevante, che sappiamo scuoterà il mercato in alto o in basso per un breve periodo. Ad esempio, il news trading è usato al rilascio delle trimestrali aziendali, quando infatti vengono o non vengono superate le aspettative sugli utili, il valore di quella specifica azione si muoverà sensibilmente. Sono molto frequenti i GAP di mercato in questo caso. È una delle tecniche di trading intraday più rischiose e che implica una buona conoscenza del mercato, la tecnica meno adatta per chi inizia o per chi preferisce un trading più disciplinato.

Mercati migliori

  • Dax
  • Oro
  • Petrolio
  • SP500
  • USD/JPY
  • USD/CAD

I mercati che si prestano maggiormente al day trading devono essere volatili e con volumi di contrattazioni importanti, ovvero devono muoversi molto e in quantità. Per il day trading è quindi fondamentale lavorare con asset ad alta volatilità.

Alcuni dei mercati migliori per il trading intraday sono: Dax, Oro, Petrolio, SP500 e le coppie forex USD/JPY e USD/CAD, utilizzando i Futures o i CFD, che sono gli strumenti migliori per il day trading.

Ad esempio, il Dax (indice di borsa Tedesco) ha un movimento medio giornaliero molto importante (alta volatilità giornaliera), accompagnato da un numero di operazioni elevato (alti volumi), queste caratteristiche lo rendono uno dei mercati migliori per il day trading.

In altri asset come il Gas Naturale, il movimento giornaliero può essere elevato ma non spesso viene accompagnato da un numero di contratti elevato (volumi).

Consigli

Per aumentare le probabilità di successo nel trading intraday e come consigli generali, sono 5 le qualità principali che un day trader deve imparare ed implementare nella propria quotidianità:

  1. Saper accettare la perdita 
  2. Lavorare con Stop Loss e Take profit
  3. Imparare a pensare e agire rapidamente
  4. Saper gestire e controllare l’aspetto psicologico
  5. Capire il rischio complessivo del proprio conto di trading

Che broker serve per fare trading intraday

I broker migliori per fare day trading devono offrire alta affidabilità e velocità nell’esecuzione degli ordini, basse commissioni, supporto immediato in caso di problemi ed una perfetta sincronizzazione tra le piattaforme desktop e mobile.

Nel day trading i costi e la qualità dell’esecuzione sono molto importanti (in quanto incidono in negativo sul profitto finale) è quindi consigliato scegliere accuratamente il broker con un’occhio di riguardo a questi due parametri.

Come per le altre tecniche di trading, resta poi valido il criterio di scelta legato alla regolamentazione, ovvero il fatto si scegliere soltanto broker regolamentati e di provare un conto demo prima di depositare denaro reale.

Tra quelli che abbiamo testato, i migliori broker per il trading intraday sono:

#1

xtb

XTB offre una combinazione di condizioni ottimale per fare trading intraday, una piattaforma di trading veloce e completamente web based oltre alla classica MetaTrader 4, spread bassi ed un servizio di assistenza rapido, con la possibilità di negoziare su molti mercati CFD tra indici di borsa, forex, materie prime, ETF ed azioni pure. Tutte le strategie di trading sono consentite su XTB ed è una scelta indicata sia per privati che trader professionali.

Deposito minimo: nessuno
Licenza: CySEC, FCA, KNF

il tuo capitale è a rischio


#2

FP Markets

FP Markets è un buon broker ECN per il day trading, soprattutto per i trader intraday che operano sulle azioni, in quanto offre una piattaforma ottimizzata per questo scopo, molto veloce e affidabile. Su FP Markets è possibile negoziare su azioni, indici, forex, materie prime e criptovalute, con spread molto competitivi e condizioni generali tra le più competitive del settore.

Deposito minimo: 100€
Licenza: CySEC, ASIC

il tuo capitale è a rischio


#3

capital.com

Capital. com offre una delle piattaforme di trading web based più veloci che abbiamo avuto modo di testare, oltre ad un numero molto elevato di mercati CFD tra forex, indici, materie prime, criptovalute, azioni ed ETF. La piattaforma include inoltre una funzionalità specifica che permette di scansionare il mercato automaticamente e suggerisce quali asset o mercati si stanno muovendo maggiormente. Una scelta da valutare per day trader privati e professionisti.

Deposito minimo: 20€
Licenza: CySEC, FCA

il tuo capitale è a rischio


#4

ic markets

IC Markets è un broker ECN di fama mondiale e con volumi di scambi giornalieri molto elevati, offre spread molto buoni e buona velocità di esecuzione, le piattaforme di trading disponibili sono la MetaTrader 4 e 5 e la cTrader. È una scelta indicata per professionisti e principianti e per chi usa strategie automatizzate, Expert Advisor e robot trading.

Deposito minimo: 200€
Licenza: ASIC, FSA

il tuo capitale è a rischio


#5

activtrades

ActivTrades è un broker CFD che ben si presta all’applicazione di diverse tecniche di trading e per lo stile di trading intraday. Offre condizioni buone, con spread medi di 1.32 punti sul DAX, 0.75 pips sulla coppia forex USDJPY e 0.04 pips sul petrolio, oltre ad una piattaforma di trading affidabile completamente web based, in aggiunta alle classiche MetaTrader 4 e 5. Il deposito minimo è di 1.000 Euro ed è una buona scelta da valutare per day trader di livello intermedio e professionisti.

Deposito minimo: 1.000€
Licenza: FCA, SCB

il tuo capitale è a rischio


Commenti, recensioni e segnalazioni dei trader: 0

Commenti lasciati con email inesistenti non verranno pubblicati. Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *