Trading On Line Come Iniziare: 6 Consigli per Partire Senza Rischi

Trading On Line Come Iniziare

trading on line come iniziareCos’è il trading on line? Come funziona e qual’è il modo migliore per iniziare senza rischi? Ecco una guida completa per fare chiarezza sull’argomento, per aiutarti ad entrare nel mondo del trading in modo sicuro e consapevole, e soprattutto, senza il pericolo di perdere (molto in fretta) tutti i tuoi risparmi.

Cos’è il trading online?

La traduzione Italiana della parola Inglese “trading” è “commerciare”. Fare trading online quindi, vuol dire sostanzialmente negoziare, ovvero compare e vendere degli strumenti finanziari tramite internet.

In Italia, il trading on line nasce nel 1999, ed è regolamentato dalla CONSOB, la massima autorità che garantisce la sicurezza e le regole dei mercati finanziari nel nostro Paese.

Gli strumenti finanziari (detti anche prodotti o asset) che possono essere negoziati, sono diversi e comprendono: azioni, obbligazioni, materie prime, futures, valute, ecc.

Il vantaggio principale di fare trading online, è quello di poter operare con costi e commissioni molto minori e di potersi informare costantemente in tempo reale sulle notizie che influenzano l’andamento dei mercati, al fine di poter applicare scelte più precise e aumentare le probabilità di successo.

Cosa ti serve per iniziare? 6 consigli per iniziare sicuri e senza rischi

Per iniziare a fare trading on line senza rischiare di farti del male, ci sono alcune regole imprescindibili che non puoi infrangere:

#1 Definire i propri obiettivi

Voglio fare trading per guadagnare 10 euro al giorno, 50 o voglio diventare un professionista?

#2 Stabilire un budget

Qual’è il budget che posso investire senza rischiare di trovarmi in rosso?

#3 Formazione

Un pilota non inizia a volare senza prima essersi formato e aver compreso come funziona un aereo, fare trading è la stessa cosa. Non iniziare prima di esserti formato e di aver capito come funziona, finiresti inevitabilmente per schiantarti. Potrai formarti autonomamente o direttamente presso il broker, ma solo i più affidabili offrono una formazione completa, professionale e gratuita. Da qui l’importanza di scegliere quello giusto per farti risparmiare tempo e denaro.

#4 Scegliere un broker regolamentato CONSOB

Abiteresti in una casa che sai non essere stata messa a norma? Probabilmente no, visto che potrebbe crollare da un momento all’altro. Scegliere un broker non regolamentato è la stessa cosa, potrebbe sparire da un giorno all’altro o potresti trovarti in difficoltà nel momento in cui vuoi prelevare i tuoi soldi. Quello che devi fare quindi, è scegliere solo broker regolamentati CONSOB.

#5 Supporto da parte di esperti del settore

Il supporto e la consulenza da parte di esperti fidati è l’aiuto più di valore che tu possa ricevere. Sceglire un broker regolamentato vuol dire poter contare su un team di professionisti in grado di consigliarti e guidarti ogni volta che ne avrai bisogno. Ricorda, i broker guadagnano sulle transazioni, hanno quindi interesse a formare i propri clienti per fare in modo che operino e guadagnino a loro volta.

#6 Una piattaforma semplice da usare

Per iniziare serve una piattaforma che sia immediata, chiara ed essenziale, con gli strumenti più importanti, che sia completa ma non troppo avanzata. La piattaforma viene fornita direttamente dal broker, da qui di nuovo l’importanza di scegliere quello adeguato.

La cosa più difficile da imparare? Gestire se stessi

Una delle cose più difficili da imparare a gestire è la perdita. La perdita è un elemento che fa parte del trading, facendo trading tutti i giorni vincerai e tutti i giorni perderai.

Dovrai imparare a studiare il mercato, capire quando entrare e quando uscire, darti obiettivi realistici e misurabili ma senza mai investire più di quello che puoi sostenere, senza lasciarti sopraffare dalla smania di vincita e dal terrore del tracollo.

L’aspetto psicologico riveste quindi un’importanza determinante: impara a gestire le tue emozioni e sarai un trader di successo, lascia che le tue emozioni prendano il sopravvento e preparati a contare le perdite. Garantito.

Consapevolezza del rischio

Altra cosa importante di cui devi essere consapevole prima di iniziare, è che il trading può si farti guadagnare parecchio, ma può allo stesso tempo farti perdere parecchio. I rischi più grandi in cui possiamo incappare sono due: affidare i nostri risparmi a qualcuno senza sapere minimamente cosa sia il trading e scegliere il broker sbagliato dove operare.

Fare trading vuol dire investire e rischiare i propri soldi, ecco perché è importante formarsi e sapere bene come funziona, oltre che scegliere con estrema cura il broker, verificando che sia regolamentato dal CONSOB e che sia in grado di offrire assistenza e supporto in lingua Italiana.

Trading On Line: Dove Iniziare? Ecco i broker più indicati

Per iniziare quindi, è preferibile partire con una simulazione di trading.

I migliori broker che offrono tutto quanto sopra descritto, con condizioni di trading vantaggiose e in grado di garantire sicurezza e trasparenza, sono 2: XM e ​IQ OPTION.

​Entrambi offr​o servizi di trading su forex, CFD, indici azionari, materie prime, metalli preziosi e prodotti energetici.

Entrambi sono regolamentati CONSOB, ti consentono di iniziare con un deposito molto contenuto, di operare su piattaforme estremamente intuitive e di poter contare su un team di assistenza professionale, oltre che a darti la possibilità di ricevere una formazione completa e costante.

Bene, ora sai cosa ti serve per partire, quali sono i requisiti che dovrai acquisire e pretendere dal tuo broker per iniziare a guadagnare, qualsiasi siano i tuoi obiettivi e le tue ambizioni.

trading on line come iniziareCos’è il trading on line? Come funziona e qual’è il modo migliore per iniziare senza rischi? Ecco una guida completa per fare chiarezza sull’argomento, per aiutarti ad entrare nel mondo del trading in modo sicuro e consapevole, e soprattutto, senza il pericolo di perdere (molto in fretta) tutti i tuoi risparmi.

Cos’è il trading online?

La traduzione Italiana della parola Inglese “trading” è “commerciare”. Fare trading online quindi, vuol dire sostanzialmente negoziare, ovvero compare e vendere degli strumenti finanziari tramite internet.

In Italia, il trading on line nasce nel 1999, ed è regolamentato dalla CONSOB, la massima autorità che garantisce la sicurezza e le regole dei mercati finanziari nel nostro Paese.

Gli strumenti finanziari (detti anche prodotti o asset) che possono essere negoziati, sono diversi e comprendono: azioni, obbligazioni, materie prime, futures, valute, ecc.

Il vantaggio principale di fare trading online, è quello di poter operare con costi e commissioni molto minori e di potersi informare costantemente in tempo reale sulle notizie che influenzano l’andamento dei mercati, al fine di poter applicare scelte più precise e aumentare le probabilità di successo.

Cosa ti serve per iniziare? 6 consigli per iniziare sicuri e senza rischi

Per iniziare a fare trading on line senza rischiare di farti del male, ci sono alcune regole imprescindibili che non puoi infrangere:

#1 Definire i propri obiettivi

Voglio fare trading per guadagnare 10 euro al giorno, 50 o voglio diventare un professionista?

#2 Stabilire un budget

Qual’è il budget che posso investire senza rischiare di trovarmi in rosso?

#3 Formazione

Un pilota non inizia a volare senza prima essersi formato e aver compreso come funziona un aereo, fare trading è la stessa cosa. Non iniziare prima di esserti formato e di aver capito come funziona, finiresti inevitabilmente per schiantarti. Potrai formarti autonomamente o direttamente presso il broker, ma solo i più affidabili offrono una formazione completa, professionale e gratuita. Da qui l’importanza di scegliere quello giusto per farti risparmiare tempo e denaro.

#4 Scegliere un broker regolamentato CONSOB

Abiteresti in una casa che sai non essere stata messa a norma? Probabilmente no, visto che potrebbe crollare da un momento all’altro. Scegliere un broker non regolamentato è la stessa cosa, potrebbe sparire da un giorno all’altro o potresti trovarti in difficoltà nel momento in cui vuoi prelevare i tuoi soldi. Quello che devi fare quindi, è scegliere solo broker regolamentati CONSOB.

#5 Supporto da parte di esperti del settore

Il supporto e la consulenza da parte di esperti fidati è l’aiuto più di valore che tu possa ricevere. Sceglire un broker regolamentato vuol dire poter contare su un team di professionisti in grado di consigliarti e guidarti ogni volta che ne avrai bisogno. Ricorda, i broker guadagnano sulle transazioni, hanno quindi interesse a formare i propri clienti per fare in modo che operino e guadagnino a loro volta.

#6 Una piattaforma semplice da usare

Per iniziare serve una piattaforma che sia immediata, chiara ed essenziale, con gli strumenti più importanti, che sia completa ma non troppo avanzata. La piattaforma viene fornita direttamente dal broker, da qui di nuovo l’importanza di scegliere quello adeguato.

La cosa più difficile da imparare? Gestire se stessi

Una delle cose più difficili da imparare a gestire è la perdita. La perdita è un elemento che fa parte del trading, facendo trading tutti i giorni vincerai e tutti i giorni perderai.

Dovrai imparare a studiare il mercato, capire quando entrare e quando uscire, darti obiettivi realistici e misurabili ma senza mai investire più di quello che puoi sostenere, senza lasciarti sopraffare dalla smania di vincita e dal terrore del tracollo.

L’aspetto psicologico riveste quindi un’importanza determinante: impara a gestire le tue emozioni e sarai un trader di successo, lascia che le tue emozioni prendano il sopravvento e preparati a contare le perdite. Garantito.

Consapevolezza del rischio

Altra cosa importante di cui devi essere consapevole prima di iniziare, è che il trading può si farti guadagnare parecchio, ma può allo stesso tempo farti perdere parecchio. I rischi più grandi in cui possiamo incappare sono due: affidare i nostri risparmi a qualcuno senza sapere minimamente cosa sia il trading e scegliere il broker sbagliato dove operare.

Fare trading vuol dire investire e rischiare i propri soldi, ecco perché è importante formarsi e sapere bene come funziona, oltre che scegliere con estrema cura il broker, verificando che sia regolamentato dal CONSOB e che sia in grado di offrire assistenza e supporto in lingua Italiana.

Trading On Line: Dove Iniziare? Ecco i broker più indicati

Per iniziare quindi, è preferibile partire con una simulazione di trading.

I migliori broker che offrono tutto quanto sopra descritto, con condizioni di trading vantaggiose e in grado di garantire sicurezza e trasparenza, sono 2: XM e ​IQ OPTION.

​Entrambi offr​o servizi di trading su forex, CFD, indici azionari, materie prime, metalli preziosi e prodotti energetici.

Entrambi sono regolamentati CONSOB, ti consentono di iniziare con un deposito molto contenuto, di operare su piattaforme estremamente intuitive e di poter contare su un team di assistenza professionale, oltre che a darti la possibilità di ricevere una formazione completa e costante.

Bene, ora sai cosa ti serve per partire, quali sono i requisiti che dovrai acquisire e pretendere dal tuo broker per iniziare a guadagnare, qualsiasi siano i tuoi obiettivi e le tue ambizioni.

XM.COMiq option

Commenti, recensioni e segnalazioni dei trader: 0

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *